Giornata Mondiale dell'ambiente: combattere la plastica #BeatPlasticPollution

La Giornata mondiale dell’ambiente, istituita nel 1972 dall’Onu, è dedicata quest’anno alla lotta contro la plastica negli oceani con l'hastag #BeatPlasticPollution del World Environment Day.

Il 5 giugno si celebra la Giornata mondiale dell’ambiente, quest’anno dedicata alla lotta contro la plastica nei mari e negli oceani. 

La ricorrenza venne proclamata nel 1972 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dell’inquinamento e della tutela ambientale.

Secondo l’Onu, ogni anno vengono gettati in mare oltre 8 milioni di rifiuti plastici, numero che non può sconvolgere se si pensa che ogni minuto, nel mondo, viene acquistato un milione di bottiglie di plastica e solo una piccolissima percentuale di queste viene poi riciclata.

Qualche segnale di miglioramento, soprattutto da parte delle istituzioni, è arrivato: 

  • l'Italia ha messo al bando i cotton fioc non biodegradabili dal 2019, mentre dal 2020 non potranno più essere utilizzate le microplastiche nei cosmetici.
  • l'Europa il 28 maggio scorso, con la Commissione Ue ha reso note le nuove norme comunitarie per ridurre i rifiuti marini vietando l'utilizzo dal 2019 di svariati prodotti monouso in plastica. Tra questi: cotton fioc, posate, piatti, cannucce, mescolatori per bevande, aste per palloncini, di cui potranno essere commercializzate solo le alternative sostenibili.

 

Riduci la plastica: se non puoi riutilizzarla, rifiutala!

 

Contribuisci anche tu alla Giornata Mondiale dell'Ambiente e contribuisci alla lotta contro l'inquinamento da plastica #BeatPlasticPollution e scopri come fare guardando come hanno fatto loro ⬇︎⬇︎⬇︎