Tutte le notizie

Marchio CETS-Qualità Parco per 26 strutture ricettive trentine

Coerentemente con la crescente attenzione alle tematiche di sostenibilità da parte del mondo imprenditoriale a livello paese, sono sempre di più le imprese della Provincia autonoma di Trento che stanno adottando pratiche responsabili. Un esempio calzante, in ambito di sostenibilità ambientale, è relativo all’adozione di alcune imprese ricettive provinciali del marchio “CETS-Qualità Parco”, il cui ultimo rilascio risale alla giornata di mercoledì 29 gennaio presso le Cantine Ferrari di Trento.

The best of bilancio di sostenibilità: Novamont

Il gruppo Novamont è una realtà industriale che affonda le proprie radici nella Scuola di Scienza dei Materiali Montedison da dove alcuni ricercatori hanno iniziato a sviluppare il progetto ambizioso di integrazione tra chimica, ambiente e agricoltura: la “Chimica vivente per la qualità della vita”.

Strutture ricettive green: l'Ecolabel per il B&B Anna Maria di Ledro

L'Ecolabel EU, il marchio europeo per le strutture ricettive che certifica come siano rispettati criteri di qualità ambientale per la gestione sostenibile di un albergo, di un hotel o di un B&B, è stato ottenuto dal B&B Anna Maria di Ledro.

La Responsabilità sociale d'impresa e gli italiani

La CSR, Responsabilità Sociale d’Impresa, è la capacità di coniugare il profitto con l’attenzione all’ambiente e al sociale.
Non è un’attività tattica o residuale e non può essere considerata uno strumento per risolvere problemi contingenti. È una scelta strategica capace di incidere sui piani dell’organizzazione nel breve, medio e lungo periodo. 

Confindustria per l'Economia Circolare in Trentino

Il 20 settembre 2018 si terrà a Mezzocorona un workshop organizzato da Confindustria dedicato al "Management e imprese alla sfida dell'Economia Circolare". Con il supporto di 4Manager si terrà una giornata dedicata a fornire informazioni e best practice alle imprese trentine dedicate a come attuare un'economia circolare. 

SQNPI e VIVA, insieme per la sostenibilità vitivinicola

Procedono le riunioni interministeriali che vedono coinvolti funzionari del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, insieme agli esperti del Centro di Ricerca OPERA e dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, per l’armonizzazione dei programmi di sostenibilità SQNPI (Sistema di Qualità Nazionale per la Produzione Integrata) e VIVA.

Pagine